Brenta a livelli alti: chi pesca pesante e chi tenta a ninfa

Cattura con Brenta Acqua Alta

Il sabato subito dopo l’aertura in Brenta arriva veloce veloce dopo vari impegni lavorativi.
Gli amici Ricky e Mistic di SpinningBrentaMoscaeSpinning.it, durante la settimana hanno avuto modo di pescare, sebbene la pioggia, ancora con acqua in condizioni
favorevoli nelle giornate di mercoledì e giovedì per girare i video che andranno in onda su sky tra una mesata.

Il Brenta già dalla giornata di giovedì 7 Marzo ha iniziato ad ingrossarsi.
Decido comunque di pescare il sabato mattina, le condizioni che mi trovo sono a dir poco privitive ad affrontare il fiume a secca piuttosto che entrare in acqua.

 

Brenta Mistico zona Arcon Bassano del Grappa

Brenta zona Arcon Bassano del Grappa

L’acqua si è alzata abbastanza ed è leggermente più sporca, ma sopratutto è veramente fredda!
Ci sia accorge del freddo appena si mette i piedi in acqua, le condizioni non sono le migliori, infatti si nota sin dalla mattina presto (ore 6:00) che il Brenta Mistico offre molta apaticità.

brenta-mistico-arcon
L’idea è di provare a ninfa oppure andare sul pesante provando con qualche bello streamer, mi porto dietro la canna da ninfa e partendo da “Arcon” vado verso su sino ad arrivare a metà della zona trofeo alta senza tirare fuori una pinna!
Il pesce c’è, lo si vede ogni tanto dietro riva che sfugge alle correnti forti che si generano in mezzo, ma è apatico e non cenna a spostarsi con nessuna imitazione.

Si prova anche qualche lancio a streamer ma non sento nessuna tocca, si sta sfiorando il cappotto quando decido di fare delle passate, sempre a ninfa, più sotto verso il Ponte degli Alpini.

Brenta Mistico Ponte degli Alpini

Brenta Ponte degli Alpini

Dopo aver cambiato qualche imitazione finalmente evito il cappotto (termine per indicare uscita a pesca senza catture!) e riesco a recuperare un bell’esemplare.

Decido essendo quasi mezzogiorno di avviarmi verso la macchina quando un pescatore mi racconta di aver preso, la domenica di apertura, un ibrido di marmorata di 90 centimetri, mi mostra la foto, veramente un bellissimo esemplare!

Più convinto che mai che il pesce ci sia, faccio l’ultimo saluto a Paolo e Michele che sono li per la sessione del pomeriggio.
Loro affrontano il fiume decisamente più pesanti e conoscendo la bravura di questi, qualche bel pesce lo tirano fuori di sicuro! Infatti una bella iridea sui 50cm arriva alla canna di Paolo!

La giornata trascorsa insegna che non si deve mai lasciare il fiume anche se le condizioni non sono delle migliori, tentare, capire e studiare l’acqua è un ottimo metodo per imparare, anche se qualche volta può portare un leggero sconforto il fatto di non salpare alcun pesce!

Cattura a Ninfa

Cattura a Ninfa

A presto Brenta!

2 Responses to “Brenta a livelli alti: chi pesca pesante e chi tenta a ninfa”

  1. ale ha detto:

    bella li !!!Bravi!!!!

Lascia un commento

Powered by Pesca-Mosca.it

This is a demo store for testing purposes — no orders shall be fulfilled. Ignora