Dressing ninfa Copper Jhon

copper john fly

Tra le ninfe da pesca mosca più popolari e semplici da realizzare c’è la Copper John.
Molti credono che la sua efficacia sia dovuta all’attrazione che esercita dal filo di rame e dalla Herl di pavone, in realtà secondo il mio pensiero non è tanto l’eleganza che la rende irresistibile, ma bensì la sua capacità di andare in pesca velocemente, grazie al suo peso, e ingannare quindi sia la trota che il temolo!

John Barr, l’ideatore della mosca Copper John, ha proposto la sua imitazione di ninfa generica dando valore aggiungo con il peso compatto di questa imitazione che la porta verso il basso dove stanno i pesci.
Nel tempo ovviamente l’originario dressing ha assunto molte varianti.

La Copper Jon attrae notevolmente il pesce grazie alla sua capacità di apparire come un qualcosa di commestibile grazie al fatto che la mosca viaggia alla sua stessa profondità.

Come accennato questo dressing è un modello di attrazione e non di imitazione e potrebbe rappresentare una ninfa di effimera, larve o pupe di tricotteri o piccole stonefly.

E’ possibile realizzare il corpo in molte varietà di colori, io preferisco sempre il rosso acceso, il verde e il classico rame.
Si possono utilizzare ami dal numero 14, ma anche nelle taglie più piccole, quindi ami del 16, 18 e 20, la mosca riesce a penetrare l’acqua ed affondare in poco tempo.
Quasi possiamo inserirla nella categoria microninfe.

Materiali per il dressing

AMO: Tiemco misura 14 da ninfa FILO: Nero 8/0
CODA: Biots d’oca marrone o verde
ADDOME: filo di rame colore rosso, verde o rame naturale
TORACE: dubbing o in fibre di pavone
SACCA ALARE: Flashback o Body strech color marrone
HACKLE: fibre di pernice o gallo
BEAD: misura da 2.8 a 3.8 esclusivamente tungsteno
Consigliato del piombo avvolto in prossimità del torace

copper john fly

dressing copper john pesca mosca

 

Al prossimo dressing :)

 

Lascia un commento

Current day month ye@r *

Powered by Pesca-Mosca.it