Le Imprevedibili Schiuse nel Coup De Soir del fiume Brenta

marmorata fiume brenta

E’ dall’anno scorso ormai che si attendevo di salire a Bassano del Grappa dopo lavoro, per poter pescare al coup de soir!
A causa dei livelli alti del Brenta, fino ad ora son sempre stato restio.

Ieri 25 Luglio 2013 quindi ci siamo organizzati io, Adelchi e Ivan per provare a fare qualche lancio; la mia partenza è stata  con l’idea per lo più di chiacchierare e di stare in buona compagnia 🙂
Arriviamo in zona per le ore 19:15 circa e ora che ci prepariamo per bene passano venti altri buoni minuti.
Decido di non usare l’hanak da ninfa, ma di portarmi dietro la 8.6″ coda 3, giusto per avere la possibilità di pescare un po’ a secca e casomai tentare prima dell’imbrunire qualche lancio con la ninfa.

amici di pesca

I lanci a ninfa non si rivelano fruttuosi, ma anche il posto accenna solo timide e saltuarie bollatine, così dopo una mezzora circa decido di metter su una mosca secca.
La schiusa iniziata di effimere medie di colore marroncino fa assaporare il brenta calmo ed in riposo, ma l’attività non è paragonabile alla quantità di insetti che si involano!
Anche qualche subimago morta (imitazione spent) di vede cadere in acqua, ma decido di montare una effimera in stato di subimago.
Qualche lancio in corrispondenza delle bollate e una piccola marmoratina di una ventina di centimetri, bolla di rapina.
La recupero veloce quando in mano mi si slama senza riuscire a fare una foto, poco male, son già felice 🙂

Decidiamo di spostarci vista la scarsa attività e proviamo su una buona piana, la mosca che precedentemente mi aveva regalato la cattura (una semplice parachute) non accenna a fare il suo dovere.
Ne monto una identica ma più grande e ancora nulla. Ormai il sole sta scendendo e decido di montare una sedge prima di non riuscire a legare più il filo!

Si rivela l’arma vincente, primo lancio verso monte, la faccio saltellare e subito dopo dragare a colpetti tirandola a me.. una bollata con tonfo sordo rompe il silenzio e ce l’ho in canna.
Capisco velocemente che non si tratta di una trotina, il pinnuto scende con la corrente a tutta velocità facendomi sfilare veramente molta coda, avviso Ivan che gli sta venendo incontro.
Forse non si sarebbe fermata se non ci fosse stato lui più a valle, inizia un tira e molla eccitante, quando vedo la schiena mi vengono i brividi.

Con l’aiuto di Ivan e di Adelchi riesco a guadinarla da solo correndo qualche rischio di perderla.. ecco di seguito le foto con la marmorata che al metro misurava poco più di 50cm 🙂

marmorata fiume brenta

marmorata pesca brenta

 

Grazie Adelchi , grazie Ivan e grazie marmorata… per questa serata meravigliosa! 🙂

4 Responses to “Le Imprevedibili Schiuse nel Coup De Soir del fiume Brenta”

  1. ivan ha detto:

    Caro davide,ieri sera é stata una bella serata.anche se non ho preso nulla, ma la compagnia le risate e le chiacchere scherzose,hanno fatto cio che non sia mancato il divertimento!!!.cmq gia`avere fatto il fotografo ad un`esemplare cosi` é soddisfacente!complimenti davide e speriamo ce ne siano ancora di catture cosi`!!!

    • Davide ha detto:

      Grazie Ivan,
      una serata davvero da ricordare, la prima di tante spero davvero!
      La prossima volta, come ho detto ad Adelchi, voglio essere io il fotografo 😀
      A presto, Davide!

  2. ivan ha detto:

    Dimenticavo….COMPLIMENTI PER COME SAI RICREARE L’EMOZIONE DI UNA SERATA DI PESCA,ATTRAVRSO LA SCRITTURA!!!

    • Davide ha detto:

      E’ una soddisfazione, non sai quanto grande, sapere che qualcuno apprezza report e post delle sessioni di pesca! 🙂

Lascia un commento

Powered by Pesca-Mosca.it

This is a demo store for testing purposes — no orders shall be fulfilled. Ignora